Suzon, 8 donne e un mistero

Giulia Merizzi

Chimico e farmacista, si appassiona al teatro prima come spettatrice, poi come attrice. Frequenta Teatranza Artedrama e si unisce agli US nel 2011, sostenendo il gruppo con nuovo entusiasmo e professionalità.

Formazione

Nel 2009 frequenta un corso di recitazione, tenuto da Elena Aimone e Giuliano Scarpinato, finalizzato alla messa in scena di una cena con delitto, “La notte del 16 gennaio”, di Ayn Rand (Karen Borg). Nel biennio 2010-2012 frequenta il corso di recitazione di tre ore presso TeatranzArtedrama, Torino.

Studia dizione con Renato Liprandi, espressione corporea con Antonella Delli Gatti e recitazione con Luca Busnengo. Partecipa ai saggi finali “Dio” (coro, parca) e “M”, di Woody Allen (2011, Gina), “Il corpo al servizio delle emozioni”, diretto da Barbara Braconi e “Molto rumore per nulla“, di William Shakespeare (2012, Ero), diretto da Giorgia D’Agostino.

Spettacoli

Nel 2011 debutta con gli Ultima Scena nel ruolo di Suzon nelle due repliche di “8 donne e un mistero”, di Robert Thomas.

Nell’autunno 2012 interpreta il ruolo di Elizabeth nel noir psicologico “La Stanza di Preston”, di Christian Speranza.

Il 2014 l'ha vista impegnata nella rappresentazione dello spettacolo "Cenerentola in cerca d'autore", di Davide Conati.