Preston, La stanza di Preston

Tommaso Poggi

Studente di giurisprudenza, eclettico musicista e attore, si forma a Teatranza e si unisce agli US per vie traverse nel 2012.

Porta nel gruppo, oltre a un abbassamento notevole dell’età media, le ottime capacità interpretative, soprattutto di personaggi psichiatrici e con sdoppiamenti di personalità.

Formazione

Nel biennio 2010-2012 frequenta il corso di recitazione di tre ore presso TeatranzArtedrama, Torino.

Studia dizione con Renato Liprandi, espressione corporea con Antonella Delli Gatti  e recitazione con Luca Busnengo.

Partecipa ai saggi finali “Dio” e “M”, di Woody Allen (2011), “Il corpo al servizio delle emozioni”, diretto da Barbara Braconi e “Molto rumore per nulla“, di William Shakespeare (2012, Claudio), diretto da Giorgia D’Agostino.

 
Spettacoli

Nel 2011 scrive e dirige con Pietro Della Briotta Parolo “Far finta di essere Gaber”. Nello stesso anno partecipa a “Un brindisi per la Libertà”, scritto e diretto da Roberto Micali e Patrizia Spadaro.

Nel 2012 presenta e partecipa ai monologhi del “Cabaret Burlesque” di Torino. Nel novembre dello stesso anno debutta con gli Ultima Scena nel ruolo di Preston nel noir psicologico "La stanza di Preston", di Christian Speranza.

Altre esperienze

Nel 2012 partecipa al cortometraggio “Inchiostro nell’acqua”, prodotto e diretto da “Mativa Tifaga”. Partecipa a concerti da solista o con gruppi musicali come chitarrista e cantante; si esibisce come presentatore.