Gropius, Così fan tutti

Fabio Pulina

L’avventura teatrale di Fabio Pulina inizia sui banchi di scuola di un liceo scientifico ogliastrino. Nel 1999 si trasferisce a Torino, dove consegue una laurea in Ingegneria Aerospaziale. Attualmente alterna la sua professione di ingegnere alla passione per il teatro, interpretando ruoli che spaziano dallo Shylock de “Il Mercante di Venezia”, al Gropius di “Così fan tutti”.

Formazione

Dal 1996 al 1999 partecipa ai laboratori teatrali condotti dalla regista S. Mameli, recitando negli allestimenti “La Fabbrica della vita”, di S. Mameli, “Il coro delle madri”, di S. Mameli e “Grease”, di J. Jacobs e W. Casey, adattamento di S. Mameli, coreografie di Maria Franca Pani.

Nel 1998 frequenta il laboratorio teatrale condotto dagli attori B. Venturi e O. Braghieri,  recitando nello spettacolo “Col loro sole”, adattamento teatrale del romanzo “Quelli dalle labbra bianche”, di F. Masala.

Dal 2001 al 2003 partecipa a Torino ai laboratori teatrali condotti dai Compagni di Viaggio, recitando nella commedia “Un grazioso via vai” di M. Tassara, ne “Il Rinoceronte” di E. Ionesco” e interpretando un monologo tratto da “Il dottor Faust” di C. Marlowe. Nel 2005 segue i corsi di dizione di primo e secondo livello condotti dall’attrice e doppiatrice televisiva Stella Bevilacqua.

Dal 2005 al 2007 segue i corsi di lettura interpretativa e tecniche di uso della voce condotti dagli attori Stella Bevilacqua ed Eugenio Gradabosco, partecipando all’allestimento di “Delitti esemplari” di Max Aub, “Lezioni di Stile” di Queneau, e “Diario di Adamo ed Eva “ di M. Twain.

Nel 2008 è allievo della scuola di recitazione Tangram Teatro studiando canto e recitazione con Bruno Maria Ferrero, espressione corporea con Silvia Battaglio, dizione con Alessandro Curino e tecniche di immedesimazione con Ivana Ferri. Recita negli allestimenti tratti da “L’opera da tre soldi” di B. Brecht, e “Dialogo nella palude” di M. Yourcenar.

Nel 2009 è allievo della scuola di recitazione Teatro delle Dieci, studiando dizione con Maria Paola Bardelli, espressione corporea con Fulvia Quagliotti, studio del personaggio con Vincenzo Santagata, e mimo con Matteo Cionini. Recita nei due saggi tratti da “Enrico V” di W. Shakespeare e da “La donna del mare”, di H. Ibsen.

Nel 2010 frequenta il terzo anno della scuola di recitazione Tangram Teatro approfondendo materie quali espressione corporea, tecniche di immedesimazione e iniziando lo studio delle maschere della Commedia dell’Arte con Costanza Frola. Recita negli allestimenti “Memorie” e “Il Circolo dei Buffoni”, diretti da Silvia Battaglio, “Mi ricordo” di A. Nove e “Confusioni” di A. Ayckbourne, diretti da Alessandro Curino, Zannate e Canovaccio diretti da C.Frola.

Ha partecipato agli stage: “L’Atleta del Cuore”, condotto da G. Piazza (25h), 2007; “Laboratorio di teatro fisico”, condotto da S. Battaglio (25h), 2008; “L’attore e la regia”, condotto da R. Gili (30h), 2009; “Perché la Passione”, condotto da S. Battaglio (25h), 2009; “La Vittima Uccide”, condotto da A. D. Gatti (40h), 2010; “Lo.Li.Ta.”, condotto da S. Battaglio (25h), 2010;

Spettacoli

È stato Jack/Kenickie in “Grease”, spettacolo che ha aperto la Rassegna Internazionale di Danza tenutasi a Lanusei da luglio a settembre 1999.

È stato Julian in “Stanze Comunicanti” di A. Ayckbourn, compagnia teatrale FuoriScena 2003.

È stato Carlo in “Spirito Allegro” di N. Coward, compagnia teatrale Copioni, 2009. È stato Jack in “L’importanza di essere Onesto”, di O.Wilde compagnia teatrale La talpa, 2009. È stato Ken in “Rumors”, di N. Simon compagnia teatrale La talpa, 2010.

È stato Il Matto, il Chimico e il Malato di Cuore nel musical “Gli spettri della mediocrità”, riferimenti musicali “Non al denaro, non all'amore né al cielo”, di De André, riferimenti letterari “L’Antologia di Spoon River”, di E. L. Masters, adattamento di S. Sillano, compagnia teatrale gli Stracciattori, 2010.

È stato Sam in “Plaza Suite”, di N. Simon, compagnia teatrale La talpa, 2011. Ha recitato in “Vecchi”, di S. Petrignani, Regia di Ivana Ferri, produzione Tangram Teatro, 2012. È  stato L’Amoroso in “Amanti”, Regia di C. Frola, produzione Tangram Teatro, 2012.

È stato Gropius in “Così fan tutti”, di C. Speranza compagnia teatrale Ultima Scena, 2013. Inoltre ha fatto un cameo in "Striptease!" interpretando il ruolo dello zio Gambo

Dal 2007 al 2011 ha recitato nei saggi di danza del ventre condotti dalla danzatrice M. T. Decostanzi; nel 2007 ha recitato un monologo tratto da “Il Mercante di Venezia”, di W. Shakespeare, per lo spettacolo “Dieci personaggi in viaggio” di T. Gamba; nel 2010 è stato interprete di “Miti e leggende della Sardegna” per una  giornata di letture tenutasi nell’Istituto per anziani “Cristo Re” di Lanusei; nel 2010 ha recitato nel Cortometraggio “Barriere invisibili”, produzione Pacreas Torino, in “Cena con Delitto” con la compagnia degli Extranei.